Top cucina e altri materiali: Dekton®, ceramica ed Inox

La resistenza che si richiede ai top cucina, il frequente utilizzo del piano di lavoro e le sollecitazioni che questo deve sopportare, impongono una continua ricerca materica e di soluzioni da parte dei produttori di cucine. Il piano della cucina deve durare nel tempo, essere resistente, igienico, esteticamente piacevole e coerente allo stile dell’arredo in cucina. Ecco ulteriori proposte, per rispondere alle esigenze del mercato con materiali innovativi e soluzioni estremamente funzionali nella realizzazione dei top per cucine:

Piano cucina in Dekton

Fra le proposte di top cucina più preziose, i piani cucina in Dekton® sono tra i primi. Si tratta di un materiale che si distingue soprattutto per la sua superficie ultracompatta con assenza di difetti e porosità, causa in altri materiali di punti deboli o zone di tensione. Il Dekton® si ottiene dalla miscela di materiali come vetro, materiali ceramici di ultima generazione e quarzo. Un piano cucina del genere presenta inoltre una notevole resistenza alla pressione, a graffi, urti, macchie, alte temperature e ha un’ottima stabilità dimensionale. Inoltre ha proprietà idrorepellenti ed è immune a macchie di cibi come olio, aceto, limone, mantenendo inalterato il colore della lastra nel tempo.

Piano cucina in ceramica

Il piano cucina in ceramica è una soluzione innovativa nell’arredo cucina e particolarmente ricercata nelle cucine classiche. La ceramica tecnica per i top della cucina è un materiale prodotto con argille nobili come quarzi, feldspati e caolini sinterizzate. Ne risulta una superficie compatta, resistente rispetto agli sbalzi di temperatura, inassorbente, igienico, con proprietà antibatteriche, generalmente non soggetta a variazione cromatiche e molto facile da pulire (con sgrassanti comuni o anche con una semplice soluzione di acqua e aceto). I top cucina in ceramiche tecniche esprimono la loro resistenza anche rispetto alla durata nel tempo e alle proprietà antigraffio, che assicurano un piano di lavoro in cucina più longevo e che si mantiene integro nel tempo. La ceramica inoltre presenta una notevole ricchezza dal punto di vista decorativo, poiché è possibile arrivare ad una notevole varietà di combinazioni cromatiche e disegni. Inoltre per chi si è già dotato di piastrelle di ceramica in cucina per i rivestimenti, lo schienale, i pavimenti, può replicare lo stile di questo tipo di rivestimento anche nel top e nel piano di lavoro.

In foto la cucina Way con piano in ceramica di Snaidero

Piano cucina Inox

Un piano cucina inox offre a chi lo sceglie numerosi vantaggi, principalmente legati alle proprietà di questo materiale. I top cucina inox sono molto igienici e possono facilitare l’uso del piano lavoro grazie alla forte resistenza agli urti e la facilità di pulizia delle macchie. Uno degli aspetti migliori di questi top per cucine risiede nella facilità con cui possono essere integrati lavelli e piani cottura, che vengono agevolmente saldati senza punti di giunzione visibili.  Per queste particolari caratteristiche i piani cucina in inox si prestano particolarmente ad arredare cucine moderne dal look minimale. I top cucina in inox hanno una scarsa resistenza ai graffi, quindi richiedono maggiore attenzione nella manutenzione. Vanno puliti con appositi prodotti per la pulizia dei piani in acciaio per evitare impronte e strisce. I top cucina in acciaio inox sono gli stessi impiegati dalla maggior parte dei ristoranti. Questo per un motivo abbastanza evidente: nonostante la cura richiesta per l’aspetto sono virtualmente indistruttibili. I vantaggi dei piani cucina inox sono veramente tanti. Escluso il budget, la scelta questo tipo di top per cucine si riduce meramente a una questione puramente estetica.

Photo Credits: Snaidero

CONSIGLI PER ARREDARE LA CUCINA

I am text block. Click edit button to change this text.

ELETTRODOMESTICI

I am text block. Click edit button to change this text.

PIANI LAVORO

I am text block. Click edit button to change this text.

1
Salve!
Possiamo aiutarti?
Powered by