Mobili cucina: inizia da un buon frigorifero

Un buon frigorifero è sicuramente in cima alla lista degli elettrodomestici e dei mobili indispensabili nell’arredo di una cucina. La conservazione del cibo è una prerogativa indispensabile in ogni casa e l’ingombro di questo tipo di mobile cucina fa in modo che questo elettrodomestico non possa passare inosservato. Congelatori e frigoriferi sono tra gli elettrodomestici che nel corso del tempo hanno conosciuto una maggiore evoluzione in termini di tecnologia e prestazioni, ma proprio per la loro complessità, consumi e dimensioni non dovremmo essere così capricciosi. Un buon frigorifero non deve essere scelto solo per la possibilità di spillare un bicchiere di acqua ghiacciata senza aprire lo sportello. Tralasciamo per un attimo gli optional degli ultimi modelli di gamma. Concentriamoci invece su requisiti fondamentali che saranno in grado di rendere il tuo prossimo frigorifero parte integrante della tua cucina e non uno scomodo e costoso soprammobile estraneo a tutto il resto dell’arredo. Quali sono i criteri con cui valutare un buon frigorifero?

    1. Frigoriferi con freezer superiore
      Il più alto rapporto che potete trovare tra capacità del frigorifero e le dimensioni del mobile da cucina. Questi modelli di mobili cucina solitamente offrono il massimo dello spazio interno disponibile (tra i 75 e gli 85 cm di larghezza). Le loro aperture sono tra quelle più pratiche, ma considera che ti dovrai inginocchiare spesso per raggiungere i ripiani più bassi.
    2. Frigoriferi combinati con freezer inferiore
      La loro dimensione esterna varia dai 75 ai 90 cm di larghezza, ma all’interno hanno una capacità considerevolmente minore rispetto ai frigoriferi con freezer superiore, tra l’altro meno costosi rispetto a questa tipologia. Il vantaggio principale? Grazie a questa soluzione le mensole del freezer sono facilmente raggiungibili e non c’è bisogno di chinarsi per raggiungerle.
    3. Frigoriferi con porte alla francese
      Il frigorifero con porte alla francese è contraddistinto da una particolare apertura a due ante e la collocazione del congelatore nella parte inferiore del mobile cucina, a volte con un cassetto extra tra le due parti. La sua larghezza può variare dai 75 ai 90 cm e come nel caso dei frigoriferi con freezer inferiore la sua capacità è proporzionalmente inferiore rispetto a quella dei frigoriferi con freezer superiore. Contrariamente a quanto si possa pensare la soluzione con due ante porta a un ingombro ridotto, in quanto le porte si aprono soltanto per metà del mobile cucina. Di contro solo piccoli oggetti possono essere collocate all’interno dei vani, che una volta chiusi occupano comunque parte dello spazio del frigo.
    4. Frigoriferi side-by-side
      Il frigorifero side-by-side rivoluziona la concessione classica di questo elettrodomestico collocando il freezer in uno dei due lati piuttosto che in alto o in basso. Questo tipo di struttura favorisce ad esempio l’inserimento di dispenser d’acqua per un approvvigionamento diretto di acqua fresca e ghiaccio senza aprire il frigorifero. Un’altra importante prerogativa di questa tipologia di frigoriferi è di avere inclusi diversi scomparti a temperatura indipendente all’interno del congelatore. L’ampiezza varia dagli 80 ai 90 cm, ma soltanto il 70% della capacità interna è utilizzabile. Gli sportelli solitamente sono molto piccoli. Questa caratteristica costituisce un grande vantaggio se ad esempio stai cercando un frigorifero adatto a una cucina piccola, ma rende difficile l’inserimento nel frigo di oggetti più larghi (ad esempio un cartone di pizza napoletana). I vani all’interno sono abbastanza stretti e gli alimenti che vengono collocati in fondo al frigorifero potrebbero essere raggiunti con maggiore difficoltà. I lati negativi di questo modello di frigoriferi? L’eccessivo consumo e la gestione dello spazio interno, non il massimo rispetto ad altre tipologie di frigorifero.
    5. Frigoriferi da incasso
      I frigoriferi da incasso sono più costosi rispetto ad altri frigoriferi, ma potrebbero essere la soluzione perfetta per arredare una cucina componibile elegante. I frigoriferi da incasso sono creati su misura per essere alloggiati all’interno dei vani degli appositi mobili cucina. Le loro caratteristiche sono conformi a quelle dei frigoriferi combinati (con il freezer collocato nella parte inferiore) oppure dei frigoriferi side-by-side. Questo tipo di mobili per cucina è solitamente abbastanza ampio e in genere raggiungono di 90 cm di larghezza. Ulteriori spazi del mobile componibile possono essere occupati da scomparti extra del frigorifero da incasso. Se cerchi una soluzione meno ingombrante puoi anche considerare di acquistare cucine componibili con colonne frigo larghe 45 cm, in grado di sfruttare appieno ogni centimetro del tuo angolo cottura.
In foto, i frigoriferi Side-by-side di Samsung
  • Scegli uno stile.
    Esistono modelli di frigorifero adatti a ogni tipo di arredo cucina, con diverse aperture, dai più classici ai modelli con sportello francese, che stanno diventando particolarmente ricercati. Anche la collocazione del freezer può cambiare. Il refrigeratore può dare risultati maggiori se collocato in fondo al frigorifero, ma la naturale disposizione in cima o laterale nel mobile cucina ci viene incontro in termini di praticità, soprattutto quando ci troviamo a dover arredare una cucina piccola. In generale possiamo dividere tutti i frigoriferi in cinque famiglie principali.
  • Valuta la dimensione.
    Le dimensioni del frigorifero devono rimanere conformi allo spazio disponibile nella tua cucina tenendo in considerazione non solo l’ingombro, ma anche la disposizione dei mobili cucina a seconda di cucine lineari, cucine lineari doppie, cucine con isola e cucine a ferro di cavallo. La giusta collocazione di un frigo è soggetta a due requisiti molto importanti: la distanza dalla principale fonte di calore della cucina, ovvero il forno, e uno spazio sufficiente dai mobili per facilitare l’apertura dello sportello. Controlla attentamente l’area in cui collocherai il frigorifero: le dimensioni del mobile cucina che stai cercando devono tenere in considerazione lo spazio occupato con il portello aperto, che inoltre non deve ostruire i passaggi tra la cucina e un’altra stanza. Ricordati  di lasciare 3 cm di distanza tra il frigorifero e la parete per consentire una corretta ventilazione. Il vantaggio di alcuni modelli di cucine moderne componibili è quello di poter alloggiare frigoriferi da incasso in appositi spazi, con vani che trasformano questi elettrodomestici in veri e propri mobili cucina. Un esempio? Quello della cucina componibile Life di xxxxx. È possibile scegliere frigoriferi combinati da incasso anche nelle cucine contemporanee e classiche. La cucina componibile Stosa Ontario e la più tradizionale cucina classica Stosa Bolgheri prevedono una base colonna frigo antiurto nero con spine in legno da 10mm.
  • Decifra le informazioni sul consumo.
    Il livello di consumo diventa una caratteristica fondamentale da valutare quando dobbiamo acquistare un nuovo elettrodomestico da cucina.

Il frigorifero richiede poi attenzioni particolari, rappresentando uno degli a più alto impiego di energia nella casa. L’acquisto di un frigorifero di ultima generazione può mostrare più vantaggi rispetto ai modelli di una cucina usata: gli ultimi dieci anni hanno consentito veri e propri passi da gigante nel campo del risparmio energetico. Come valutare il consumo di un frigorifero? Dobbiamo imparare a interpretare l’etichetta collocata sui mobili elettrodomestici. I dati che ci interessano sono quelli legati alla classe di consumo energetico (la banda di colori che si sposta dal verde al rosso partendo da A+++ fino a D) e il consumo energetico in kWh (l’etichetta con indicato KYZ KWh/annum). Quanto possiamo risparmiare in un anno? Si può ottenere una stima moltiplicando i valori della seguente tabella per 0,2 Euro, considerandolo come costo medio del kwh.

Il frigorifero dei sogni: 5 opzioni.
Quali accessori pretendi dall’elettrodomestico da cucina dei tuoi sogni? Se hai l’opportunità di investire su un frigorifero non accontentateti, e pretendi un dispenser per l’acqua; un sistema door-in-door, dove puoi prendere oggetti freschi da uno sportello senza aprire il frigo; l’installazione di un filtro antibatterico; la possibilità di controllare la temperatura di ogni comparto; ripiani regolabili in grado di adattarsi ad ogni esigenza di ingombro. Il grado di soddisfazione del tuo nuovo mobile cucina non conoscerà paragoni.

 

Foto credits: Samsung Italia

CONSIGLI PER ARREDARE LA CUCINA

I am text block. Click edit button to change this text.

ELETTRODOMESTICI

I am text block. Click edit button to change this text.

PIANI LAVORO

I am text block. Click edit button to change this text.

1
Salve!
Possiamo aiutarti?
Powered by