Cappe cucina, diverse tipologie: da incasso o con condotto a vista

Tante cucine, tante esigenze, tanti di tipi di cappe per poter rispondere a tutte le esigenze sia funzionali che estetiche quando si parla di arredamento cucina.

Ancora oggi la tipologia di cappa cucina più diffusa sul mercato resta la cappa con condotto a vista. Esistono diverse tipologie di cappe cucina con condotto per l’aspirazione dei fumi lasciato a vista. Si può infatti scegliere tra i modelli a parete, ad angolo o a isola, in base a come è posizionato il piano cottura.

Essendo la cappa un elemento importantissimo per la sua utilità, deve integrarsi con il resto dell’ambiente: oggi si può anche scegliere una cappa cucina che assolva alla sua funzione con estrema discrezione. Stiamo parlando delle cappe da incasso, le preferite di chi desidera un arredamento cucina dalle linee pulite ed essenziali. Le cappe da incasso, di forma piatta, vengono di solito installate in uno dei pensili della cucina, con il tubo di aspirazione coperto del tutto o parzialmente dall’anta del mobile cucina. Possono essere a integrazione totale o a semincasso. In genere si tratta di elettrodomestici lineari, dotati di un frontalino estraibile, per ampliare la superficie di raccolta di fumi e grassi.

Foto Credits: Elica Italia

In foto la Cappa Era di Elica Italia

CONSIGLI PER ARREDARE LA CUCINA

I am text block. Click edit button to change this text.

ELETTRODOMESTICI

I am text block. Click edit button to change this text.

PIANI LAVORO

I am text block. Click edit button to change this text.

1
Salve!
Possiamo aiutarti?
Powered by